Il grande compositore Giuseppe Verdi vi vide la luce il 10 ottobre 1813. La casa natale, già osteria del padre, è rimasta intatta nella sua suggestiva povertà ed è oggi visitabile. Di fronte è la chiesa parrocchiale di San Michele che conserva l'organo su cui Verdi si esercitò da bambino. All'inizio degli anni '50 del secolo scorso venne ad abitare a Roncole con la famiglia Giovannino Guareschi, il famoso creatore di Don Camillo e Peppone, protagonisti delle sue storie. Un interessante museo conserva le testimonianze della sua fama di scrittore e giornalista, mentre la sua tomba è nel piccolo cimitero adiacente la chiesa.